martedì 21 novembre 2017

Recensione Fantasy: "La nuova dinastia" di Silvana De Mari (ed. "Scrittori in Classe" per Conad)

Cari astronauti,
per la sfida del mio blog "Made in Italy Books Challenge" ho scelto l'unico libro di Silvana De Mari che non avevo ancora letto: il racconto fantasy per ragazzi "La nuova dinastia", preso con la raccolta punti del Conad nel 2015!
Nel caso in cui anche voi foste dei fan di questa autrice e vi siate persi il frutto del suo lavoro in collaborazione con la scuola media per l'iniziativa "Scrittori in classe", sappiate che proprio all'inizio di questo mese è uscita una nuova edizione, pubblicata sia in cartaceo sia in ebook dalla casa editrice Lindau.


 
edizione per Conad                                 edizione Lindau


Titolo: La nuova dinastia
Autrice: Silvana De Mari
Editore: Grafica Veneta - Conad / nuova edizione Lindau
Genere: Racconto Fantasy
Data di uscita: Marzo 2015 / 8 Novembre 2017
Formato: cartaceo ed ebook
Pagine: 95 /125 nell'edizione cartacea Lindau
ISBN: 978-8867087907 
Prezzo: € 8,08 cartaceo / € 6,49 ebook (Lindau)
Link per l'acquisto: amazon


Sinossi:
Solo i Divinatori possono vedere i folletti e ascoltare le loro funeste previsioni sul futuro, accolte con odio dalla gente di Kaan. Quando Artrid scopre di avere lo stesso dono del padre e sceglie di dar fuoco al ponte della città per salvare i suoi abitanti da un’epidemia, viene perciò additato come un bandito e costretto a nascondersi nei Boschi della Luna. Dopo quattro anni di duro addestramento tornerà a Kaan, deciso a sconfiggere l’Ombra, a salvare sua madre e ricongiungersi con la principessa, destinata a diventare la sua sposa. Ma la battaglia non sarà facile…


Le recensioni e gli articoli di Universi Incantati

La trama di questo libro è molto semplice e lineare, oltre al fatto che strizza l'occhio a tutti i cliché del genere fantasy: abbiamo un inconsapevole e giovane eroe destinato a formarsi e a maturare, c'è la profezia che lo vede protagonista, e persino una principessa da salvare e sposare; un classico!
Ciò che però rende questo piccolo libro speciale è che la profezia è una vera e propria maledizione per il protagonista: essendo Artrid l'unico a conoscere gli eventi nefasti, è visto dalla gente di Kaan come uno stregone che porta male, e al pari di suo padre rischia non solo il linciaggio, ma la vita stessa. A tal proposito, sono rimasta sorpresa fin dalle prime pagine perché, pur essendo un racconto per ragazzi, la storia si apre con una scena molto forte e drammatica, che nell'edizione stampata per Conad è anche illustrata: il dodicenne Artrid vede suo padre impiccato e non può fare nulla, né piangere disperato né gridare per la rabbia; è costretto a reprimere i suoi sentimenti o qualsiasi azione per non rischiare la stessa fine, e tenuto sotto controllo dalla madre, gli unici a consolarlo sono i folletti, spiriti dell'aria che continuano a ripetergli che lui diverrà re della città e sposerà quella bimba, "Ma ora devi restare vivo, mio giovane signore, ultimo Divinatore, nostra unica speranza [...] Ci sarà un tempo per la guerra, perché c'è una guerra che tu dovrai combattere e vincere. Ci sarà un tempo per la giustizia. Ma ora la tua guerra è scappare da questa città, la tua via alla giustizia è restare vivo". Artrid parte dunque per un'avventura in solitaria, consapevole di essere l'unico che è in grado di fare qualcosa per salvare la sua gente nonostante quanto di grave gli abbiano fatto, e quanto ancora potrebbero fare a lui e a sua madre se solo li acciuffassero. In queste brevi pagine emerge in tutta semplicità cosa significa realmente (e profondamente) essere un eroe: mettere da parte se stessi e il proprio senso di giustizia; perdonare, salvare vite senza giudicarle, senza rancore. E' il trionfo della vita, delle genti, indipendentemente dalle deplorevoli azioni commesse in passato. E' un messaggio importante, forse un po' ingenuo da leggere tra le righe per un adulto disilluso, ma che letto dai ragazzi può essere d'esempio e lasciare molto di più: è la speranza di un mondo migliore.

Un'altra cosa che mi ha colpito del libro è il rapporto di Artrid con la madre e il comportamento di quest'ultima: lei è terrorizzata dal pensiero di perdere anche il figlio, per cui lo costringe a ignorare i folletti e a reprimere il suo essere un Divinatore. A lei non importa della gente di Kaan, non vuole credere alla profezia e vuole solo che suo figlio stia al sicuro, che non si occupi di questa faccenda mettendo a repentaglio la sua vita; piuttosto, che si arrangiassero gli altri. Solitamente gli eroi fantasy sono incoraggiati dai genitori o dai loro fantasmi (spesso sono orfani da entrambe le parti), qui invece la madre è quasi una "nemica" dello sviluppo e della formazione dell'eroe. Ma l'eroe, in quanto tale, non può esimersi dal prendersi le responsabilità del suo dono, ignora dunque la madre, e in una combinazione d'istinto e logica trova la soluzione per salvare la città. Una cosa, però, non l'aveva calcolata: la separazione dalla madre, fisicamente impossibilitata a raggiungerlo, e viceversa. A questo punto accade qualcosa d'inaspettato: i folletti si offrono di raggiungere la madre di Artrid e si sforzano d'interagire con lei per trasmettergli i suoi messaggi, ed è qui che assistiamo alla parte secondo me più romantica, che anche per il personaggio della madre diviene una storia di formazione: scopriamo il suo passato, poi vediamo come per amore del figlio mette da parte le sue resistenze morali per aprirsi alla spiritualità e alle creature di cui ha sempre negato l'esistenza. E' il momento più magico.

La parte centrale riguarda la crescita dell'eroe, non solo anagrafica ma anche a livello fisico: ancora una volta si presenta un cliché fantasy, quello del vecchio saggio, colui che insegna all'eroe l'arte del combattere ma lascia anche perle come questa:



"Tutti possono imparare, tutti possono vedere. Tua madre ti ama molto e la comprensione dei folletti è l'unico legame che ha con te. L'amore è una forza enorme. Lei sta imparando a vedere i folletti per amor tuo, i folletti stanno imparando a spostare le cose per amore del mondo, tu stai imparando
le antiche rune per amore della conoscenza."




L'amore è un tema importante, che il libro però non si limita a sviluppare nel senso romantico (anzi, poco importa della principessa!), ma in senso più ampio nei confronti della vita. L'amore è magia, ed è la formula per un incantesimo.




"Noi dobbiamo amare la vita, amare noi stessi, amare il mondo perché amiamo chi lo ha creato. A volte dobbiamo anche prendere le armi e combattere, perché quando il mondo scivola verso le barbarie e la giustizia viene calpestata può essere necessario, ma anche se combatteremo lo faremo con la luce nel cuore. Quindi io amo è la formula magica, il più potente degli incantesimi.
E il secondo incantesimo è batterti per coloro che ami, per coloro che non vuoi che muoiano.




Non solo perle di saggezza, moralismi e storie di formazione perché non mancano i momenti più "leggeri" e i siparietti comici dati da alcune ingenuità dovute all'età del protagonista e dai folletti, perché verso il finale ne conosceremo una nuova specie.
Il finale è la parte che mi ha delusa: risulta troppo veloce ed estremamente scontato nonostante le premesse, poiché nelle pagine antecedenti si accennava al fatto che le profezie dei folletti sono soggette ai calcoli di probabilità e che ci sono tantissime alternative a un destino... mi sarebbe piaciuto assistere a qualche imprevisto, ma forse è un limite dovuto alle necessità di quest'edizione stampata per Conad (chissà che la De Mari non abbia dovuto far rientrare la storia in un certo numero di caratteri...), ragione per cui sarei molto curiosa di avventurarmi nella lettura della nuova versione edita per Lindau.

In conclusione, un racconto per bambini e ragazzi dalla trama semplice e dal finale un po' scontato, ma che racchiude significati profondi, tanti insegnamenti e una morale... proprio come accade nelle favole!


Il voto di Universi Incantati:





Cosa ne pensate, carissimi?
Io sto pensando di leggere anche la nuova edizione: chissà che non sia più curata, così come sembra dalla sinossi...




Anteprime Thriller e Urban Fantasy DZ Edizioni + Offerte 3X2 su tutti i libri in catalogo!

Cari astronauti,
prima di svelarvi le anteprime targate DZ Edizioni, vi segnalo che la casa editrice ha attivato la seguente promozione:



Pacchetti in promozione e 3x2 su tutti i titoli del catalogo.

Libri di cucina: il pacchetto di tre libri scontato da 24 a 15 euro.
Fantasy Classico & Urban Fantasy: due titoli a scelta, da 29,80 in promozione a 25 euro.
Gialli & thriller: tre titoli a scelta, da 44,70 euro a 35 euro.
Horror: due titoli in promozione a 25 euro anziché 29,80.
Narrativa & Romance: tre titoli a 30 euro anziché 44,70.

Maggiori info nel sito web dell'editore.


E ora, passiamo alle segnalazioni in anteprima!

Rubrica dedicata alle segnalazioni
di autori emergenti e case editrici
(per la tua segnalazione, scrivimi)

In occasione della Fiera dell'editoria Più Libri Più Liberi che si terrà a Roma dal 6 al 10 dicembre, la DZedizioni lancerà due titoli: il thriller "Sice. Le Bambole non hanno Diritti" di Fernando Santini e lo urban fantasy "Cuore di Neve" di Debora Mayfair.
Scopriamoli nel dettaglio.




Titolo: Sice. Le Bambole non hanno Diritti
Autore: Fernando Santini
Editore: DZ Edizioni
Genere: Thriller
Data di uscita: Dicembre 2017
Formato: cartaceo
Pagine: 224
ISBN: /
Prezzo: € 14,90
Link per l'acquisto: prossimamente

Un cadavere alla foce del Tevere.
Una nuova squadra investigativa della Polizia.

Sinossi:
Il Vice Questore Marco Gottardi ha avuto un passato importante nei reparti operativi della Polizia di Stato. Dopo aver vissuto sulla sua pelle la violenza della lotta alla criminalità si è ritirato a gestire un tranquillo commissariato romano. La sua esperienza e la sua capacità di gestione dei propri uomini, non possono, però essere sprecate. È a lui che i vertici del ministero degli Interni affidano il comando di una nuova unità: la Squadra Investigativa Crimini Efferati. La prima indagine in cui la Squadra sarà coinvolta riguarderà la morte di un regista cinematografico forse collegata all’uccisione di un adolescente il cui corpo, orrendamente torturato è stato ritrovato alla foce del Tevere. Nel corso della propria azione investigativa, la S.I.C.E. troverà un alleato, anche se non particolarmente gradito al Vice Questore Gottardi: un’organizzazione segreta denominata ARCO, i cui membri hanno deciso che il fine giustifica i mezzi e che quindi si può usare la violenza per far trionfare la giustizia.


L'autore:
Fernando Santini (1965) nasce a Roma e per circa 50 anni si dedica con foga alla lettura di romanzi. Poi, nel 2014 decide che è giunto il momento di trasferire sulla carta le storie che sente dentro di sé. In questo libro si cimenta, per la prima volta, con il genere Poliziesco, mantenendo, comunque, un'attenzione importante agli aspetti emozionali dei protagonisti.






Titolo: Cuore di Neve. Le cronache di Ragnarök
Autrice: Debora Mayfair
Editore: DZ Edizioni
Genere: Urban Fantasy
Data di uscita: Dicembre 2017
Formato: cartaceo
Pagine: 304
ISBN: /
Prezzo: € 14,90
Link per l'acquisto: prossimamente

Incubi e premonizioni non sono mai stati così reali.

Sinossi:
Bianca sta finalmente ritrovando il suo equilibrio. Ha chiuso la relazione affettiva con Teo, ma non il suo rapporto con l’uomo, disposto a tutto, anche a mettere a repentaglio la sua vita, per proteggerla. Lui è il suo Cacciatore, lei una Regina degli Spiriti: il legame che li unisce è saldo come l’acciaio. O almeno è quello che credono entrambi. Il ritorno del primo amore di Bianca, Hallbjörn, dall’Islanda, metterà infatti a dura prova non soltanto il rapporto tra lei e Teo, ma anche la salute psichica della ragazza, messa sempre più in crisi dalle frequenti lacune nella sua memoria.
Enormi falle nei suoi ricordi le impediscono di rammentare fino in fondo chi lei sia e quale sia il suo ruolo.
Quello che infatti Bianca non immagina è che gli ingranaggi del Ragnarök, creati da lei stessa in un tempo dimenticato, stanno iniziando a muoversi e incastrarsi a ogni suo passo.
Il destino dell’universo è appeso a un filo e alla sua capacità o meno di ricordare…


L'autore:
Debora Mayfair da sempre appassionata di disegno e scrittura è convinta dell'esistenza di qualcosa che vada "oltre" quello che la mente umana possa concepire.
Adora le fiabe e le leggende, elementi molto importanti nelle sue storie.
Cuore di Neve è il suo romanzo di debutto.




Cosa ne pensate, carissimi?
Approfitterete delle promozione nel catalogo DZ Edizioni?
E riguardo ai prossimi romanzi in uscita, qual'è il libro che vi ispira di più?
Fatemi sapere nei commenti!



lunedì 20 novembre 2017

Pioggia di Stelle #32: Segnalazione ebook Gratis "Manuale di Seduzione: Parti da te stesso e trova l'Amore" di Massimo Pisani (Self-Publishing)

Cari astronauti,
dopo il post di questa mattina torno con un ebook gratuito da segnalarvi!

Segnalazioni di Ebook scaricabili gratis, legalmente,
per un periodo di tempo limitato: affrettatevi!


L'ebook è disponibile gratuitamente solo per oggi, dunque affrettatevi!
Si tratta di un manuale per trovare l'amore, ma partendo da quello che si deve provare (o trovare?) per se stessi.




Titolo: Manuale di Seduzione: Parti da te stesso e trova l'Amore
Autore: Massimo Pisani
Editore: Self-Publishing
Genere: Educazione
Data di uscita: 30 Maggio 2017
Pagine: 162
Formato: cartaceo ed ebook
ISBN: 978-1326990497
Prezzo: € 31,20 cartaceo EBOOK GRATIS A TEMPO LIMITATO!
Link per scaricarlo: amazon

Non si tratta della solita Seduzione.
Acquistandolo, potrai accedere al contatto diretto con l'autore.

Sinossi:
Le relazioni risentono di un “analfabetismo di ritorno” con effetti collaterali tutt’altro che trascurabili: insicurezza, depressione, incomprensioni, anaffettività. Se tutti abbiamo imparato sui banchi di scuola a leggere, ben pochi sanno “leggere” il linguaggio del Corpo, altrettanto importante per i rapporti e per la vita. E tu, sai come abbattere i tuoi complessi, come comunicare e interpretare le emozioni? Sai come amare te stesso e gli altri? Le risposte sono in questo nuovo manuale di Massimo Pisani, analogista e coach, già autore dei best seller “Smettila di farti manipolare” e “AbbandoNàti a sedurre”. Scoprirai come riappropriarti di quegli strumenti che ti permetteranno di crescere, liberarti, amarti. Oltre a nuove tecniche di auto consapevolezza , questo libro ti svelerà come riconoscere e interpretare correttamente i segnali non verbali, per capire le reali intenzioni degli altri. E potrai compiere, consapevolmente, i gesti che ti renderanno vincente nella seduzione. La libertà dai condizionamenti e la padronanza del linguaggio non verbale sono mezzi potenti che cambieranno la tua vita. Solo amando te stesso infatti potrai condurre il gioco della conquista, innanzitutto di te stesso. Per conquistare chi vuoi. Perché chi impara a parlare e ascoltare davvero, sa amare davvero. E sedurre, senza se.


L'autore:
Scrittore, Analista del Successo, Mental Coach e MotivAutore™. "Aggiusto le persone" veloceMente.




Cosa ne pensate, carissimi?
Credo sia interessante soprattutto per (ri)scoprire l'amore verso di sé.
E' fondamentale, non credete?



Cover Reveal + Giveaway: "Il Colore del Caos" di Giovanna Roma (Self-Publishing)


Carissimi astronauti, buon lunedì!
Iniziamo la settimana alla grande, rivelando in anteprima la cover de "Il colore del caos", e lanciandone il giveaway!
Si tratta dell'ultima fatica letteraria di Giovanna Roma, un libro autoconclusivo di genere forbidden romance.

La copertina è a cura di Letitia - RBA Designs, e stando a quanto dice l'autrice, è perfettamente fedele al romanzo!
Ma di cosa tratta questo romanzo? Scopriamolo insieme.



Titolo: Il Colore del Caos
Autrice: Giovanna Roma
Editore: Self-publishing
Genere: Forbidden Romance
Data di uscita: 12 Dicembre 2017
Pagine: /
ISBN: /
Formato: cartaceo ed ebook
Prezzo: /
Link per l'acquisto: prossimamente


Sinossi:
Lui indossa jeans e tatuaggi. Io una divisa scolastica.
Lui ha un lavoro che ama, io una vita che odio.
Scott Turner è uno stronzo ventisettenne. Io, Allison Newborn, ammetto di essere una sedicenne difficile da gestire.

Gli sono caduta tra capo e collo e per questo crede di dettare le regole. Certo, continua a ripetertelo.
Abbandonata al lusso di una vita agiata, con due genitori sempre presi da sé stessi, è difficile obbedire agli ordini.

Tutto in lui gli urla di starmi lontano.
Tutto in me prega di combattere dei sentimenti che dovrei rinnegare.
Non abbiamo scelta, siamo costretti a trovare l'armonia in questo caos.
A volte gli incontri avvengono nel tempo sbagliato.
Ci trasformano per sempre.
Ci costano tutto.

Cos'altro può accadere a un amore proibito?



Il Booktrailer:

  



...e ora, la sorpresa che stavate aspettando!


ARC?? Di cosa si tratta?
Ve lo spiego subito: l'autore consegna un numero di copie del suo romanzo inedito in cambio di una recensione onesta (su blog, goodreads, kobo, amazon...).
In palio ci sono solo copie digitali, e l'invio della scheda non comporta l'immediata e certa consegna del romanzo.
Avete tempo fino al 02/12/17 per rispondere.
Al contest possono partecipare tutti coloro (bloggers letterari e non) che desiderano leggere e recensire in anteprima "Il colore del caos".


  





Per accedere alle anteprime e seguire la stesura dei romanzi dell'autrice
unitevi al gruppo Giovanna Roma's News!


L'autrice:
Sono nata e cresciuta in Italia e viaggiato sin da bambina. I generi che leggo spaziano tra thriller, psicologia, erotico e dark romance. Anche quando un autore non mi convince, concedo sempre una seconda possibilità, leggendo un altro suo libro. Sono autrice dei romanzi "La mia vendetta con te, il suo sequel "Il Siberiano", lo storico "Il patto del marchese" e la serie dark "Deceptive Hunters".


Link Utili:
Pinterest
Blog
Goodreads
Twitter
Facebook
Gruppo Facebook
Google+
Youtube
Pagina amazon
Instagram



.
Cosa ne pensate, carissimi?
Ditemi la vostra sia sulla cover sia sulla trama del romanzo; sono curiosa!
Avete letto le precedenti opere dell'autrice?
Parteciperete al giveaway?
Fatemi sapere nei commenti! ;)


sabato 18 novembre 2017

Segnalazione Dark Fantasy: "Il Risveglio - L'Ordine di Daasanach" di Sara Gatti (Self-Publishing)

Cari astronauti buon sabato!
Oggi ho una nuova segnalazione per voi, davvero interessante!

Rubrica dedicata alle segnalazioni
di autori emergenti e case editrici
(per la tua segnalazione, scrivimi)

Si tratta del primo episodio di una trilogia Dark Fantasy con risvolti Romance, un viaggio che mette a nudo i due protagonisti Sana e Matt, e tutti i personaggi che via via si avvicendando.
L'autrice ci garantisce che c’è mistero, c’è sentimento, c’è suspense... e non mancheranno i colpi di scena!




Titolo: Il Risveglio - L'Ordine di Daasanach
Autrice: Sara Gatti
Editore: Self-Publishing
Genere: Dark Fantasy / Romance
Data di uscita: 19 Settembre 2017
Formato: cartaceo ed ebook
Pagine: 377
ISBN: 978-1549784033
Prezzo: € 13,00 cartaceo / € 3,00 ebook 
Link per l'acquisto: amazon


"Lasciati travolgere dall'amore tormentato di Sana e Matt.
Il loro destino è legato ad un antico segreto, alla lotta millenaria tra Guardiani di Daasanach e Revenants bevitori di sangue. Per Sana non sarà semplice far luce sul passato dell’uomo dagli occhi d’ambra e smeraldo. Alla fine cadrai nelle spire della Bestia, il tenebroso e ammaliatore Matt saprà rapirti ad ogni pagina."
L'autrice


Sinossi:
Da sempre nell'ombra si combatte una battaglia epica tra Guardiani di Daasanach e Revenants bevitori di sangue, una realtà brutale nascosta ai nostri occhi, che va ben oltre la calda coperta chiamata normalità.
La storia inizia con una lettera. Nero su bianco è tracciato il destino di Sana, una ragazza desiderosa di riscattarsi e togliersi di dosso l'immagine di figlia modello e Matt, un giovane affascinante con un passato oscuro e avvolto dal più intricato mistero. Attraverso Profezie, rivelazioni, visioni e sacrifici scoprono un mondo nuovo soprannaturale, dove bene e male non sono solo parole evocative, ma due schieramenti che si giocano il destino dell'umanità.
All'alba dei tempi il primo Sciamano di Daasanach profetizzò la fine del mondo. Vide la Bestia infernale, il Dio vampiro, in un futuro indefinito risorgere attraverso un preciso Rituale e guidare orde di creature fameliche verso la supremazia della razza Revenants sul genere umano.
I fili del destino sono orditi da energie mistiche incontrollabili che vanificano ogni sforzo tentato per impedire alla Profezia di avversarsi. Giorno dopo giorno si avvicina l'inevitabile, ma prima che tutto si compia è necessario che due vite si intersechino.
Sana e Matt cadono nella peggiore delle trappole, quella della passione travolgente. Il loro amore nasconde un'insidia che li pone su due piatti della stessa bilancia, nella terribile scelta che li vedrà l’uno difronte all’altro. Non solo, nelle loro decisioni è racchiuso il destino dell'umanità.
Altre figure prederanno parte a questa straordinaria storia: Sei, un discendente dei primi valorosi guerrieri Guardiani; Adam, l’amico indispensabile per le conoscenze mediche; Razvan, il bibliotecario con il sapere mistico; Taran, l'abile vampiro a protezione della Bestia. Mentre sullo sfondo si prepara l'apocalisse, i personaggi vivranno forti emozioni, instaureranno relazioni di amicizia, sperimenteranno il dolore della morte, si ameranno, si odieranno. Si daranno battaglia in uno scontro che mieterà vittime su entrambi i fronti. Non mancheranno i colpi di scena… nessuno sarà più lo stesso.


Quando mi accinsi per la prima volta a scrivere queste pagine, lo feci puramente per una questione personale. Avevo bisogno di mantenere la mente lucida e costruire la prova che quanto avevo visto fosse reale. Pensai allora che il modo migliore fosse redigere una sorta di diario che contenesse tutte le esperienze che stavo vivendo. Dapprima la narrazione era composta da episodi frammentati, frutto delle mie riflessioni a caldo, ma in un secondo momento, divenne più pulita e chiara, grazie al lavoro di revisione a cui mi dedicai per riportare al meglio una delle vicende più incredibili che si possa raccontare. 
Mi dissi l'umanità deve sapere, anche dopo di me e dopo tutti coloro che furono travolti da questa storia; deve sapere che tra la gente comune si nascondo esseri che di umano hanno solo l'apparenza e alle volte, se indaghi i loro occhi, nemmeno quella.
Il ricordo di quei momenti mi sconvolge ancora. Alle volte vorrei poter cancellare tutto il passato per ricominciare a vivere una vita normale, nella quale l'angelo della morte fa visita solo a persone vecchie e stanche, accoccolate nei loro letti e felici di andare incontro al destino inevitabile, consapevoli di aver vissuto una vita piena e intensa. Una vita serena senza preoccupazioni e senza la paura di non vedere l'alba del giorno dopo. Purtroppo per me non è stato così, ho incontrato l'affascinante angelo troppo presto. Gli ho visto portar via anime ancora acerbe che chiedevano solo una possibilità: la possibilità che ci viene concessa al primo vagito, così preziosa e così delicata. 
L'angelo dannato per me, per noi, aveva in serbo un altro progetto. A mia insaputa stava costruendo una strada in salita, caratterizzata da tappe sconvolgenti, a tratti incomprensibili, e una trappola, così ben organizzata, alla quale non potevo sottrarmi: quella che coinvolge il cuore. 
La morte se ne andava a braccetto con il destino e sapientemente intrecciavano i fili di una rete che non mi avrebbe lasciato via di scampo. Incosciente, cieca e sorda, per amore caddi in quel groviglio di rovi, in quel arrovellarsi di spire, lasciandomi deliberatamente soffocare. 
La morte ha molti aspetti, quello di un corpo gelido, inerte, di un cuore senza battito. Poi c'è quello che non hai mai preso in considerazione, quello in cui si può essere morti anche continuando a respirare, continuando a camminare, trascinandosi giorno dopo giorno tra le difficoltà della vita che ti tolgono ogni ragione per andare avanti, allora devi fare uno sforzo enorme per allontanare il dolore e risalire, per gridare che c'è ancora vita in te. 
Se allontano i ricordi all’origine del mio male mi rendo conto che sono viva. Viva come non lo sono mai stata. Tramortita dalle forti emozioni che con passione travolgente e una dose di incoscienza, hanno risvegliato i miei sensi, portandomi sulla cima più alta del mondo per poi farmi sprofondare negli abissi neri. La ricerca del piacere mi ha condotto alla morte, per poi tornare indietro. Il piacere, la passione sono le scintille che danno origine ad ogni cosa, senza di esse cosa esiterebbe? Nulla. Il mondo ruota intorno ad esse, la gente fa cose pazze per avvicinarsi e sfiorare anche per pochi istanti l'oggetto del proprio desiderio.
Le vicende che vi narrerò hanno avuto inizio un afoso mattino di luglio: nero su bianco in una lettera veniva tracciata quella rotta, quella strada, dove dietro l'angolo mi attendeva la Bestia con le sue spire. 
Si va dove portano le proprie scelte e le mie mi portarono in una sola direzione, a dispetto di quanti cercarono di impedirlo. Non provo rancore per loro, lo fecero per proteggermi. Quando c'è di mezzo la passione, l'amore o come è il caso di dire qualcosa di già architettato, già disegnato - il destino - nulla puoi fare per cambiare le cose, in un modo o nell'altro finirai sempre per prendere quella strada, per cadere tra le braccia dell'angelo della morte. 
La storia che racconterò può sembrare frutto della fantasia, a suo tempo io stessa faticai a comprendere, a dare una spiegazione logica a quello che vedevo o sentivo, a giustificare le spiegazioni folli tentate da chi quelle verità le aveva già sperimentate, ma ciò che riporto, posso giurare di averlo toccato e di portarne sulla pelle i segni indelebili, dei cambiamenti innegabili che rivedo ogni giorno, in ogni gesto. Dimenticare è impossibile. 
Quando si vivono forti esperienze si usa sempre dire non sono più la stessa persona di prima, ma quella che può apparire come una frase fatta per me rappresenta la sacrosanta verità, non solo il mio carattere ne ha risentito, anche il fisico è mutato in molti aspetti: lo sento nella pelle e nella carne, ogni fibra del mio corpo lo può confermare. Mi sono immersa in molti occhi, ho indagato molti volti per comprendere quanto vasta fosse la verità che ai più è preclusa. Nonostante tutto, sono una privilegiata, una che porterà per sempre con sé una conoscenza preziosa e che lascia a queste pagine il compito di conservarla. 
In ognuno di noi c'è di più di ciò che appare, ma per alcuni quel di più è un mondo sommerso dove il fantastico diventa reale e i mostri hanno un nome e cognome. Racconterò i fatti più fedelmente possibile, cercando di descriverli con minuzia di particolari come se foste lì ad assaporarli attimo dopo attimo.

Il Booktrailer




L'autrice:
Sono nata a Milano un caldo mattino di giugno del 1985 e sin da piccola sono un’accanita lettrice. Amo le storie. Amo i racconti perché sono crescita ascoltando fiabe e favole della nostra tradizione.
Ho iniziato il mio percorso artistico con la pittura, poi ho scoperto la scrittura e si è aperto un mondo incredibile. È diventata da subito un’ottima alleata attraverso cui portare alla luce le mie emozioni. Le mie prime stesure sono stati brevi racconti e poesie, nelle quali è sempre presente una sottile atmosfera dark, a cui ho dato una giusta dimensione solo qualche anno dopo.
Mi definirei multiculturale, mi piace scrivere anche in spagnolo, lingua amata quasi quanto l’italiano. Il mio background di letture spazia dall'epico, al romanzo storico, al fantastico, al romanzo gotico, passando attraverso i grandi autori italiani e stranieri. Chi più ne ha più ne metta. Credo che ciascun libro letto mi abbia lasciato un pezzetto di sé, un arricchimento continuo prezioso, un viaggio verso un nuovo mondo.
L’incontro che mi ha fatto cambiare il concetto di scrittura avviene per caso, quando mi capita tra le mani un’opera, Un Uomo, di colei che è diventata la mia fonte d’ispirazione, Oriana Fallaci. I suoi testi mi hanno insegnato che la scrittura ha l’obbligo di essere schietta e a tratti brutale.
Nel 2011 mi sono laurea presso l’Università di Pavia, Corso in Comunicazione Interculturale e Multimediale, con una tesi – guarda caso direi - su Oriana Fallaci: La Rabbia e l’Orgoglio, analisi linguistica delle due versioni il libro e l’articolo del Corriere della Sera. 
In un mondo dinamico e cangiante come quello della comunicazione ho imparato a variare la scrittura, ad adeguarla ad ogni contesto per riempire di emozioni ogni frase e ogni parola.
Negli ultimi anni mi sono innamorata del Fantasy – grazie alla scoperta de Il Ciclo di Avalon di Marion Zimmer Bradley - perché è il genere dove la creatività non ha limiti.
Nel 2017 ho intrapreso un percorso nuovo pubblicando il romanzo Il Risveglio, il primo capitolo della saga Dark Fantasy L’Ordine di Daasanach. Qui le atmosfere dark si sposano con il Romance e le tinte forti del romanzo gotico, trovano una chiave di lettura contemporanea.


Link Utili:




Trovo che l'estratto sia molto coinvolgente! E' un incipit che sa già incollare alla storia.
Voi cosa ne pensate?
Fatemi sapere nei commenti!




La mia serie Urban Fantasy / Paranormal Romance / Sci-Fi